Jul 5, 2017

Peach-Quark Cake / Cake al Quark e Pesche

     English / Italiano

My dear Baking Friends, 
May I introduce you my very first Quark Cake.
The making of has been quite and adventure, but once you master the gelatine, all the rest is simpler than it looks. I just can't wait to bake it again, as on a scala from 1 to 10 (1 for bad, 10 for excellent), my kids gave me a 100!


Amici carissimi, 
Permettetemi di presentarvi il mio primissimo Quark Cake
La sua preparazione è stata un'avventura, ma credetemi, una volta padroneggiata la gelatina, tutto il resto è più semplice di quanto sembri.
Non vedo l'ora di rifarla, in quanto, in una scala da 1 a 10 (1 per immangiabile, 10 per eccellente) i miei figli mi hanno dato un 100! 




Please carefully read all the instructions before starting

Ingredients for the sponge (base)
(26 cm round spring form lined with baking paper):
4 large eggs
120 g sugar and vanilla (homemade)
80 g sugar
90 g butter at room temperature
50 g home milled spelt flour (not sifted)
50 g all purpose flour
50 g cornstarch (Maizena)
7 g baking powder
pinch of salt
zest of one lemon
15 ml warm water (35°C)

A couple of tablespoons of apricot or Peach jam to fill the sponge
Chocolate vermicelles

Directions:
Preheat the oven to 180°C.

In a bowl sift the flours (spelt, wheat and corn) with the baking powder. Set apart
Separate the 4 eggs and beat the whites with a pinch of salt until stiff. Set apart.
Beat the yolks with the sugars and the lemon zest until light and fluffy. Add the water.
Add the flours to the yolks and mix well.
Fold in the egg whites with a spatula, making sure you do not deflate them.

Line the round spring form with baking paper and gently pour the batter in it.
Bake for 25-30 minutes (check with a toothpick if it's ready).

Remove from the oven, wait 10 minutes and then remove the cake from the form and arrange it on a wire rack to cool completely.

Wash the spring form and line its borders with baking paper.

Once the cake has cooled down (40-60 minutes), carefully cut it horizontally in order to get two disks.
Place the bottom disk, cut side up, in the spring form, spread some jam on it. Place the upper disk on top, cut side down. Set apart. 

It's time to prepare the quark cream.

Ingredients:
500 g Fat Free Quark
140 g Sugar and vanilla, powdered
200 g white yogurt
400 ml very cold whip cream
18 g powdered colourless gelatine (equals 12 leaves) (1 package = 9 grams = 6 leaves of gelatine = enough for 500 g of liquid)
Canned peaches (I have used one big can: 820 g with juice, 480 g peaches only). 

Directions: 
Cut all but 3 peach halves in small pieces. Cut the 3 halves in slices to be used as decoration for the top. Set apart.

Dissolve the gelatine following the instructions on the package
(mine says: dissolve 18 g of gelatine in 12 tablespoons of cold water and let swell for 5 minutes. Then warm it up stirring constantly until completely dissolved. Add some tablespoon of the prepared cream to the warm gelatine and whisk well. Then slowly pour the gelatine mixture into the bowl with the cream and carefully stir). What I did was first dissolve the gelatine and while it was swelling, I have prepared the quark cream. After that I have warmed up the gelatine and proceeded like the instructions above.

In a bowl whisk the quark with the yogurt and the powdered sugar.
Whip the cream and add it to the quark batter. Set apart.

Warm up the gelatine stirring constantly until it has dissolved completely.
Take 6-7 tablespoons of the quark batter and whisk it well with the warmed up gelatine.
Pour back the gelatine mixture in the bowl with the quark stirring well but gently.

Pour the mixture over the cake. If needed, evenly distribute the chopped peaches (it would probably be easier to add the chopped peaches just after you have poured the batter over the cake – need to try it the next time I bake it).

Cover with plastic foil and let rest in the fridge for at least 5-6 hours (mine had an overnight rest) to make sure the gelatine has set.

On the serving day, carefully remove from the spring form, peel away the baking paper from the borders of the cake and decorate it as whished. 

Enjoy! 


As I forgot to line the borders of the spring form with baking paper before pouring the quark batter over the cake, I had to take a long knife and "cut along" the edges of the form before opening it. I was very lucky as it came away easily and did not break. 


Recipe adapted from the blog "Backen mit Christina". 
Ricetta adattata dal blog "Backen mit Christina". 










Vi consiglio di leggere bene tutta la ricetta prima di iniziare.

Ingredienti per la base (tortiera a cerniera rotonda da 26 cm)
4 grandi uova
120 g zucchero e vaniglia (fatti in casa)
80 g zucchero
90 g burro a temperatura ambiente
50 g farina di farro macinata in casa (non setacciata)
50 g farina 00
50 g amido di mais (Maizena)
7 g lievito per dolci
pizzico di sale
scorza di un limone
15 ml acqua calda (35°C)
Un paio di cucchiai di marmellata di albicocche o pesche per la farcitura della base

Procedimento:
Preriscaldare il forno a 180°C e foderare la tortiera con carta da forno. 

In una ciotola, setacciare le farine (farro, grano e Maizena) con il lievito. Mettere da parte.
Separare le 4 uova e montare a neve gli albumi con un pizzico di sale. Mettere da parte.
Sbattere i tuorli con gli zuccheri e la scorza di limone fino a quando il composto non sia bello gonfio. Aggiungere l'acqua calda. 
Aggiungere le farine e mescolare bene.
Con una spatola amalgamare gli albumi al composto facendo attenzione a non sgonfiare l'impasto. 

Versare l'impasto nella tortiera e cuocere per 25-30 minuti (controllare la cottura con uno stuzzicadenti).

Sfornare, attendere 10 minuti, rimuovere la torta dalla tortiera e sistemarla su una griglia a raffreddare completamente.

Lavare la tortiera e foderare i bordi con carta da forno.

Dividere la torta orizzontalmente in due (mi raccomando, solo quando si è raffreddata completamente - circa 40 minuti, 1 ora dopo) per ottenere due dischi.
Posizionare il disco inferiore nella tortiera, la parte tagliata verso l'alto e cospargere con marmellata. Posizionare il secondo disco sopra il primo, la parte tagliata verso il basso. Mettere da parte. 

Ed ecco giunto il momento di preparare la crema di Quark.

Ingredienti:
500 g quark magro
140 g zucchero e vaniglia, in polvere
200 g yogurt bianco
400 ml panna da montare fredda 
18 g di gelatina incolore in polvere (pari a 12 fogli) (1 confezione = 9 grammi = 6 fogli di gelatina = sufficiente per 500 g di liquido)
Pesche sciroppate (ho utilizzato una scatola da 820 g con succo/480 g sgocciolate).

Procedimento:
Tagliare tutte le pesche (TRANNE 3 mezze pesche) a pezzettini.
Tagliare le 3 mezze pesche a fettine, le quali saranno utilizzate per decorare la torta. Mettere da parte. 

Sciogliere la gelatina seguendo le istruzioni sulla confezione
(La mia dice: sciogliere 18 g di gelatina in 12 cucchiai di acqua fredda e lasciare gonfiare per 5 minuti. Poi scaldarla mescolandola continuamente per scioglierla completamente. Aggiungere qualche cucchiaiata di crema alla gelatina sbattendo bene con una frusta. Aggiungere lentamente questa miscela alla crema di quark e mescolare bene ma delicatamente). 
Per prima cosa ho fatto gonfiare la gelatina, poi ho preparato la crema di quark e solo allora ho riscaldato la gelatina.

In una ciotola sbattere il quark con lo yogurt e lo zucchero in polvere.
Montare la panna e aggiungerla. Mettere da parte. 

Riscaldare la gelatina mescolandola costantemente fino a quando non si sia dissolta completamente. Togliere dal fuoco. 
Aggiungere 6-7 cucchiai di quark e sbattere bene.
Versare lentamente la miscela di gelatina nella ciotola del quark mescolando bene ma delicatamente. 

Versare la miscela sopra la torta (quello risposta nella tortiera). Se necessario, distribuire i pezzetti di pesca in modo uniforme (probabilmente sarà più facile aggiungere le pesche a pezzettini subito dopo aver versato la miscela sopra la torta - ci proverò la prossima volta).

Coprire con  pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per almeno 5-6 ore (l'ho lasciata nel frigo tutta la notte) per assicurarsi che la crema di quark sia bella solida.


Prima di servire, rimuovere dalla tortiera con cautela, togliere la carta da forno dai bordi e decorare a piacere. 


Solo dopo aver versato la crema di quark mi sono accorta d'aver dimenticato la carta da forno. Dopo una notte in frigorifero, ho preso un lungo coltello e l'ho passato lungo tutto il bordo della tortiera per porter staccare la torta. 
Mi è andata benissimo, non si è rotta. 







Print Friendly and PDF

  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


2 comments:

  1. Fantastico questo dolce, grazie della golosa ricetta!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono felice ti sia piaciuta. Cari saluti.

      Delete

I vostri commenti mi stanno a cuore. Grazie / Thank you for leaving a comment.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...