NEWS: "Back to the Future, Buddies" recipe for the month of September is: Crocodile Bread.
A wonderful challenge! Bake along and link up your bread. The closing date is September 30th.
NEWS: La ricetta del mese di settembre del gruppo “Back to the Future, Buddies” è il: Pane Coccodrillo.
Una gran bella sfida! Il termine di partecipazione è il 30 settembre.

Jan 7, 2014

It should have been a "Modern Lardy Cake"! Da "Pane al Lardo" a "Torta Speziata"! Metamorfosi!

      English / Italiano

I'm here! I'm here! Terribly late for our Bread Baking Babes last rendezvous of 2013. 
The bread (?) or the cake has long been baked and eaten but I needed some time to recover from this "frustrating baking adventure" (LOL Lien, can you see it as a valid excuse?).
Now it has become as clear as crystal: the laminating process and I do not get on well together. Two attempts, two failures (do you remember the "Aloo Paratha"?) That's probably one of the main reasons I keep putting off the homemade croissants...
Well to make the story short, the original "Lardy Cake" is a wonderfully laminated bread (I emphasize: bread!) made with lard, spices and raisins. In the "Modern Lardy Cake" recipe, the lard is replaced by butter. 
What came out of my oven was definitely not a bread - but wooow, what a cake! After all it turned out absolutely delicious!


Ci sono! Ci sono... anche se terribilmente in ritardo per l'ultimo appuntamento annuale (2013) delle Bread Baking Babes.
Il pane (?) è stato preparato e mangiato già lo scorso mese, mentre io, avevo bisogno di un po' di tempo per riprendermi da questa avventura "frustrante" (ihih, spero tanto che Lien l'accetti come scusa!).
Ora è chiarissimo! Evidente! Il processo di laminazione e io non siamo compatibili! Due tentativi e due fallimenti (vi ricordate l' "Aloo Paratha"?).
Ecco, questo è probabilmente uno dei motivi per cui continuo a posticipare la ricetta dei croissants fatti in casa...  
Beh, per farla breve, l'originale "Lardy Cake" è un pane laminato (a strati) contenente lardo, spezie e uvetta, mentre nella ricetta del pane "Modern Lardy Cake", il lardo viene sostituito con del burro. 
Ciò che è uscito dal mio forno non si può assolutamnte definire "pane" - ma wooow , che torta!! Il suo sapore è fantastico!!


Ingrendients: (please find my changes in red)
Dough:
375 g strong white flour (125 g whole wheat and 250 g strong white flour)
1 ½ tsp active dry yeast
1 tablespoon sugar (1 tablespoon honey)
¾ teaspoon salt
35 g butter, melted and cooled (45 g coconut oil)
approx. 200 ml milk, warmed

Filling:
100-130 g butter, softened
75 g soft dark brown sugar
½ teaspoon ground cinnamon (or a pinch more)
¼ teaspoon freshly grated nutmeg (or a pinch more)
75 g currants or raisins (or a mix)
beaten egg, to glaze

24 cm (9 in) round cake tin (I used a bread tin - picture 11)


Directions:
First I've melt the coconut oil and the honey in the warm milk and then I've let the mixture cool down to 100°F - 43°C. 
Put all the dough ingredients in a large mixing bowl and knead (preferably with a dough hook in a heavy duty mixer) until smooth and supple. Bring the dough together in a ball and return to the bowl. Cover with clingfilm and leave to rise in a warm place until doubled in size.

To make the filling butter, sugar and spices together until creamy.

Knock the risen dough back and re-knead it briefly. Roll it out to a rectangle  about 50 x 25 cm (20 x 10 in). Spread the filling evenly over two-thirds of the dough sheet, leaving one outer third empty and about 4 cm (1 ½ inch) on all sides. If using, sprinkle the dried fruit over this and press down to embed (picture 1). Fold the empty third over the middle third (picture 2) and the remaining third over this. Pinch all the edges well to seal the filling in (picture 3). Cover with a sheet of clingfilm and leave to rest for about 5 minutes to relax (picture 4).

Give the parcel a quarter turn and roll it into a rectangle about 30 x 15 cm (12 x 6 in)(picture 5). Fold into thirds again and leave to rest for 5 minutes (picture 6). So far so good: the filling did not escape...until now! Repeat this procedure three more times, turning the dough by a quarter turn and rolling and folding. If you find you are losing too much filling, omit the final turn (picture 7 & 8 = 3rd folding; picture 9 & 10 = 4th folding - or was it the fifth? Never mind, the mess was done! What I've learned in my short "baking career" is not to despair, until the "product" is fully baked and tasted :-)) .

This is a delicate, difficult and messy work as the filling oozes out in weak spots (Lien, I envy your great baking skills and your bread! did I ever mention that? :-)  ). Patch them up as good as you can and continue to work. All the oozing bits will caramelize nicely as the bread bakes. But you don’t want to lose too much filling as the laminating effect (bye bye laminating effect - mine was long gone!).
Grease the tin and put the dough packet in it, then flatten it with your hand to fit it in as well as possible (picture 11). Cover with clingfilm and leave it to rise until almost doubled (my dough was too wet - it couldn't rise that much).

Meanwhile preheat the oven to 180ºC (350ºF).

Brush the dough with beaten egg, then lightly score a cross-hatched pattern onto the surface. Don’t cut into the filling. Bake for 25-30 minutes or until brown.
Remove from the oven, but leave in the tin for about 5 minutes. Carefully release the clip and turn the bread upside down on a wire rack. Remove the bottom of the tin, which will probably still be attached to it, and leave to cool further (picture 12) (my cake came out of the pan without any problems - at least "one point for me").
Eat lukewarm or cold, cut into wedges or slices.
I just couldn't believe HOW GOOD my CAKE TASTED, after all it went through! 
PS: Of course I did not serve it as "bread" or I'd have lost my "baking credibility" ;-)

Please have a look at Lien's round up to admire the real "Modern Lardy Cakes" - they are all sooo beautiful and LAMINATED!!!



Ingrendients: (le mie modifiche in rosso)
Impasto:
375 g di farina 00 (125 g di farina integrale e 250 g di farina 00)
1 ½ cucchiaino di lievito secco attivo
1 cucchiaio di zucchero (1 cucchiaio di miele)
¾ cucchiaino di sale
35 g di burro, fuso e raffreddato (45 g olio di cocco)
circa 200 ml di latte, riscaldato

Farcitura:
100-130 g di burro ammorbidito
75 g di zucchero di canna (o light brown sugar)
½ cucchiaino di cannella in polvere (o un pizzico più )
¼ di cucchiaino di noce moscata grattugiata (o un pizzico più )
75 g di uvetta 
uovo sbattuto per glassare

Una teglia rotonda da 24 cm (ho usato una teglia per pane (foto 11).

Procedimento: 
Sciogliere l'olio di cocco e il miele nel latte caldo e lasciar raffreddare a 43°C. 
Versare tutti gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice munita di frusta a gancio e impastare fino ad ottenere una massa liscia ed elastica.
Formare una palla e posarla nella ciotola (foto 1). Poi coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo.

Per la farcitura, sbattere il burro con lo zucchero e le spezie fino ad ottenere una crema.

Sgonfiare l'impasto impastando brevemente, poi stenderlo in un rettangolo di circa 50 x 25 cm. 
Distribuire la farcitura in modo uniforme su due terzi della sfoglia, lasciando liberi i bordi di circa 4 cm. Poi cospargere con l'uvetta e premere leggermente su di essa (foto 1). Rivoltare il terzo vuoto sopra il terzo centrale (foto 2) e poi chiudere con l'ultimo terzo. Sigillare bene tutti i bordi premendo su di essi (foto 3), per evitare una fuoriuscita della farcitura. Capovolgere (le cuciture sotto) e coprire con un pellicola trasparente e lasciare riposare per circa 5 minuti, affinché l'impasto si rilassi (foto 4 ) (e non solo lui, ihhih).

Ruotare l'impasto per un quarto di giro e stenderlo in un rettangolo di circa 30 x 15 cm (foto 5). Piegare nuovamente in tre e lasciare riposare a coperto per altri 5 minuti (foto 6). Fin qui tutto bene: nessuna fuga di farcitura,... per ora!! Ripetere questa procedura altre tre volte (ricordarsi il quarto di giro). Se doveste avere delle fuoriuscite di farcitura, evitate la quinta piega (foto 7 & 8 = terza piega. Foto 9 & 10 = quarta piega - o forse era già la quinta? Poco importa, il pasticcio ormai è fatto. Ciò che ho imparato nelle mia breve carriera di "pasticciona" è che non bisogna disperarsi fino a quando il "prodotto" non è completamente cotto ed assaggiato :-) ) .

Questo è un davvero un lavoro delicato, difficile e pasticcioso, poichè la farcitura fuoriesce nei punti deboli (Lien, ti ho mai detto quanto invidio il tuo pane e la tua bravura?). Cercate di rattoppare come meglio riuscite (la farcitura fuoriuscita tenderà a caramellizzarsi durante la cottura. Comunque cercate di non perderne troppa per non rovinare l'effetto "a strati" (bye bye effetto a strati - il mio ormai mi ha abbandonato già da tempo!) .
Appoggiare il "pacchetto" in una teglia unta e appiattirlo gentilmente con la mano (foto 11). Coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare poco meno del raddoppio (il mio impasto era troppo "inzuppato" per riuscire a lievitare così tanto).

Nel frattempo preriscaldare il forno a 180°C.

Spennellare l'impasto con uovo sbattuto e fare degli intagli poco profondi stando attenti di non arrivare al ripieno.
Infornare per 25-30 minuti o fino a quando non abbia un bel colore marrone.
Sfornare e lasciare nella teglia 5 minuti.
Aprire la teglia e con cautela, capovolgere il pane su una griglia. Staccare il fondo, il quale sarà probabilmente ancora attaccato al pane e far raffreddare (foto 12) La mia torta si è staccata senza problemi (finalmente un punto a mio favore).
Servire tiepido (IL pane) o completamente raffreddato, tagliato a fettine.
Non potevo credere a quanto fosse diventato BUONO il mio "pasticcio" (dopo tutto mi è andata proprio bene).

PS: Naturalmente non l'ho servita come "pane" ma come "torta" ... altrimenti avrei sicuramente perso la mia "buona reputazione" ;-)

Andate a vedere la raccolta di Lien, dove poter ammirare i veri "Modern Lardy Cake", bellissimi e soprattutto LAMINATISSIMI!



Fancy becoming a Bread Baking Buddy? Here's how it works:
- You have until the 29th to bake the bread and post about it on your blog with a link to the Kitchen of the Month’s post about the bread.
- E-mail the Kitchen of the Month (you'll find her name in my post) with your name and a link to your post OR leave a comment on the Kitchen of the Month’s blog that you have baked the bread and a link back to your post.
- The Kitchen of the Month will post a round-up of the Bread Baking Buddies at the end of the week and send them a BBB badge for that month’s bread.
No blog, No problem – just e-mail the Kitchen of the Month with a photo and brief description of the bread you baked and you’ll be included in the round-up.

Short glossary:
BBBabes: this group's creators.
Kitchen of the Month: the BBBabe who has chosen the recipe of the month. On his/her blog you'll find the recipe written in details.
BBBuddies: who's baking along, has sent the link and picture to the Kitchen of the Month and has received the BBB badge.

Volete anche voi entrare a far parte del mondo dei "Bread Baking Buddies”? Ecco come funziona:  
- Capire l'inglese (poiché non ho ancora visto nessun altro tradurre le ricette in italiano).
- Avete tempo fino al 29 di ogni mese per preparare il pane e scrivere un articolo a riguardo sul vostro blog, includendo un link alla Kitchen of the Month (cucina del mese – colui/colei che ha scelto la ricetta. Il nome lo trovate nel mio articolo).
- Mandare una E-mail alla Kitchen of the Month con il vostro nome e il link al vostro articolo o lasciare un commento sul suo blog, dicendo che avete preparato il pane e il relativo link al vostro articolo.
- The Kitchen of the Month pubblicherà alla fine della settimana una raccolta di tutti i BBBuddies e invierà loro il magnifico Badge per il pane di quel mese.
- No blog, No problems! Inviate una e-mail alla Kitchen of the Month con una foto ed una breve descrizione del pane che avete preparato. Sarete così inclusi nella raccolta di BBBuddies.

Con tutte queste sigle, piccolo glossario:
BBBabes: i creatori / creatrici del gruppo
Kitchen of the Month: il / la BBBabe che ha scelto la ricetta del mese. Sul suo blog troverete la ricetta passo per passo.
BBBuddies: tutti coloro che hanno preparato il pane del mese, inviato foto e link alla Kitchen of the Month e ricevuto il distintivo (Badge).   
                    

I've submitted this recipe to: Ho condiviso questa ricetta con:

"Bake Your Own Bread - Il Cestino del Pane" and "Made With Love Mondays"
Sweet and That's it
Made with Love Mondays, hosted by Javelin Warrior


(source: “Warm Bread and Honey Cake” by Gaitri Pagrach-Chandra)
(tratto da: “Warm Bread and Honey Cake” by Gaitri Pagrach-Chandra)

Where to buy the book: Dove acquistare il libro:
Amazon.it (no foto)           
Amazon.co.uk
Amazon.de



  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


6 comments:

  1. Isn't it all about the taste??? Oh boy, are we good at that!!! Loving your cake!

    ReplyDelete
    Replies
    1. You are so right, Claire: Taste first! LOL

      Delete
  2. What an interesting result. The outer shape looks very much like bread but the inside crumb reminds me of cake...

    ReplyDelete
    Replies
    1. I was so glad I had a "result" I could share :-)
      It's definitely a cake - nothing will remind you of bread - at least, not mine.
      Have to work harder on the laminating process!

      Delete

MANY THANKS for your Feedback - IL VOSTRO COMMENTO MI STA A CUORE!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...