"Back to the Future, Buddies" recipe for the month of April is: Challah.
Bake along and link up your bread. The closing date is April 30th.

La ricetta del mese di aprile del gruppo “Back to the Future, Buddies” è: Challah.
Il termine di partecipazione è il 30 aprile.

Apr 15, 2014

Cantuccini

        English / Italiano

07.03.2014, Monday evening, 9pm... and it suddenly downed on me that I hadn't prepared the Cantuccini for our "Tuesdays with Dorie-Baking with Julia" rendezvous. Closing date: Tuesday - tomorrow!
I just couldn't believe it: I'd been waiting forever for this recipe to be nominated and when it finally had been, I'd almost "lost" it.

"The making of" is very easy", it does not require any "electrical gear" and 
despite baking them twice, the Cantuccini are very quick to make.
Back in July 2013 we baked the delicious hazelnut biscottiwhich use almost the same "baking procedure"... Don't miss the opportunity and try them as well.

In order not run out of Cantuccini too quickly, I decided to double the ingredients and to make them a bit healthier, I've substituted 1/4 of the all-purpose flour with whole wheat flour. 
Despite the 3/4 cup of sugar (150 g) they are not that sweet, so if you wish them sweeter, please increase the amount.

The Cantuccini are meant to be dipped: the traditional accompaniment is vin santo, but they are great with cappuccino, espresso, tea or hot chocolate... just as you wish!

PS: It's past midnight and I am ready to publish my post... Whaaat??!!! The recipe is not meant to be published until next week! Noooo...How could I??!! 

PPS: Wednesday, 09.04.2014: Today I've decided to make the Cantuccini again. This time I've toasted the almonds (about 10 minutes at 338°F-170°C), because it should emphasise their aroma.
Then I have added 1/4 teaspoon almond extract, 3/4 tablespoons of acacia honey, and substitute 1/4 of the flour with whole wheat flour.
Since 4 logs fit perfectly on my baking sheet I've made this recipe twice and to one half I have added 100 g of chocolate chips...yumm! two chocolately logs!!



07.03.2014, Lunedi sera, ore 21:00... e improvvisamente mi resi conto di non aver ancora preparato i Cantuccini, ricetta scelta dal nostro gruppo "Tuesdays with Dorie-Baking with Julia"... Termine di partecipazione: martedì!!
Da non crederci: stavo aspettando la "nomination" di questa ricetta da quasi "mezza eternità", e quasi quasi me la perdevo!! 

La preparazione dei Cantuccini è molto semplice, non richiede alcun "aggeggio elettrico", e sebbene siano cotti due volte (bis-cotto), sono molto veloci da fare.
Il procedimento ricorda quello dei deliziosi biscotti alle nocciole che abbiamo preparato nel mese di luglio 2013. Vi consiglio di cogliere l'occasione al volo e assaggiare anche loro!!

Per evitare di trovare la scatola vuota entro breve tempo, ho raddoppiato la dose, e per renderli un po' più sani, ho sostituito 1/4 della farina con farina integrale.
Pensavo che 150 g di zucchero rendessero i Cantuccini molto dolci, ma mi sbagliavo. Se li preferite più dolci, aumentate la dose dello zucchero di almeno 50 g. 

Il destino dei Cantuccini è "l'inzuppamento". Trandizionalmente vengono immersi nel vin santo, ma sono fantastici anche nel cappuccino, caffè, tè o cioccolata calda ... ce n'é per tutti i gusti!

PS: Mezzanotte è ormai passata e sono pronta per pubblicare il mio post... Coooosaaaaa???!!  Non posso crederci: la ricetta è da pubblicare martedi prossimo!!!! NOOOOoooooooo....

PPS: Mercoledì 
09.04.2014: Oggi ho voluto rifare la ricetta dei cantuccini, tostando leggermente le mandorle (circa 10 minuti a 170°C) per accentuare il loro sapore.
Inoltre ho aggiunto 1/4 di cucchiaino d'estratto di mandorla, 3/4 di cucchiaio di miele d'acacia e 
ho sostituito 1/4 della farina con farina integrale.
Poichè sulla teglia 4 salsicciotti ci stanno a pennello, ho raddoppiato la dose e ad una metà ho aggiunto 100 g di pepite di cioccolato... due salsicciotti cioccolatosi, gnam!


Ingredients NOT doubled (please find my changes in red):
2 cups (280 g) all-purpose flour (210 g all-purpose flour and 70 g whole wheat flour)
3/4 cup (150 g) sugar
2 teaspoons baking powder
1/2 teaspoon cinnamon (1 teaspoon)
1/4 teaspoon salt (sea salt)
1 1/2 cups (200 g) unblanched whole almonds (the next time I will toast them even if this recipe does not require to)
3 large eggs 
2  teaspoons pure vanilla extract


Directions:
Position a rack in the center of the oven and preheat the oven to 350°F/175°C.
Line a baking sheet with parchment and keep aside.
In a large bowl combine the flours, the sugar, the baking powder, the cinnamon and the salt.
Stir in the almonds.
In a small bowl, whisk the eggs and vanilla extract together.
Then stir them into the flour mixture. The dough may seem dry at this point but it will come together as it is kneaded (my dough was never too dry. I had to add more flour or the logs wouldn't keep their shapes).
Turn the dough out onto a lightly floured work surface and knead, folding it over onto itself until it is smooth, 1 to 2 minutes.
Divide the dough in half (I’ve doubled the recipe, so I’ve divided the dough in 4 equal parts) and shape each half into 12-inch-long log (30 cm).
Gently press down on the logs to flatten them until they are about 2 inches wide (5 cm) and 1 inch high (2.5 cm).
Transfer them to the prepared pan.

First baking:
Bake the logs for about 30 minutes, or until they are slightly risen and firm to touch.
Slide the logs, parchment paper and all, off the baking sheet and onto a cooling rack.
The logs must be completely cool before you continue with the recipe.
Since they will take about 30 minutes to cool, you can either turn the oven off or leave it on for the next step.

Second baking:
When the logs have cooled completely, preheat the oven to 350°F/175°C, if necessary.
Line 2 baking sheets with parchment paper.
Working with a sharp serrated knife, cut the cooked logs diagonally into 1/4-inch-thick slices (0.6 cm).
Place the sliced cookies cut side down on the pans and bake for 10 -15 minutes, or until the biscotti are crisp and golden.
Cool on the pans.

Storing:
These biscotti will keep for up to a month in an airtight tin or plastic container.   


Ingredienti - dose NON raddoppiata (le mie modifiche in rosso):
280 g farina di frumento (210 g di farina di frumento e 70 g di farina di frumento integrale )
150 g zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di cannella (1 cucchiaino)
1/4 di cucchiaino di sale (sale marino)
200 g mandorle intere non pelate (sebbene la ricetta non lo richieda, la prossima volta tosterò le mandorle)
3 grandi uova
2 cucchiaini d’estratto di vaniglia 



Procedimento:
Preriscaldare il forno a 175°C.
Foderare una teglia con carta da forno e mettere da parte.
In una grande ciotola mescolare le farine con lo zucchero , il lievito per dolci, la cannella e il sale.
Incorporare le mandorle.
In una piccola ciotola, sbattere le uova con l'estratto di vaniglia. Poi versare sulla miscela di farina e mescolare (l’impasto potrà sembrare asciutto, ma migliorerà impastandolo) (il mio impasto non è mai stato asciutto, al contrario: ho dovuto aggiungere altra farina per far sì che i salsicciotti potessero mantenere la loro forma).
Versare l’impasto su una superficie leggermente infarinata e impastare per 1-2 minuti, ripiegando l’impasto su se stesso.
Dividere l'impasto a metà (avendo raddoppiato la ricetta ho diviso l'impasto in 4 parti uguali ) e formare dei salsicciotti di 30 cm di lunghezza .
Appiattirli delicatamente fino a raggiungere una larghezza di 5 cm e uno spessore di 2.5 cm, poi adagiarli nella teglia.

Prima cottura:
Cuocere i salsicciotti per circa 30 minuti, o fino a quando non siano cresciuti leggermente e resistenti al tatto.
Far scivolare la carta da forno e i salsicciotti su una griglia e lasciar raffreddare completamente.
Poichè ci vorranno circa 30 minuti per raffreddare, è possibile spegnere il forno o lasciarlo acceso per il passo successivo .
Seconda cottura:
Quando i salsicciotti sono raffreddati completamente, preriscaldare il forno a 175°C (se lo avevate spento).
Foderare due teglie con carta da forno.
Con un coltello seghettato e ben affilato, affettare i salsicciotti in diagonale. I biscotti dovrebbero avere uno spessore di 0.6 cm.
Adagiare i biscotti “sdraiandoli” sulla teglia e cuocere per 10-15 minuti, finché non siano dorati e croccanti.
Lasciarli raffreddare nella teglia.

Conservazione:
Chiusi in un barattolo ermetico, questi biscotti si conservano per un mese. 


See more recipes we've baked from the book - Qui trovate le altre ricette del libro che abbiam preparato sin'ora 

Where to buy the book: Dove acquistare il libro:




Amazon.it     


Amazon.de 

Amazon.co.uk







I've submitted this recipe to: Ho condiviso questa ricetta con:
Made with Love Mondays, hosted by Javelin Warrior









  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Apr 1, 2014

Bake Your Own Bread: April 2014 Submissions- Il Cestino del Pane: Partecipazioni Aprile 2014


How to participate (the rules) / Come partecipare (le regole): click

At the end of each month I'll write a "monthly round up", with your pics and links. 
If you DO NOT wish to be included in the round-ups, please contact me before the end of the current month at sweetandthatsit(at)blogspot(.)com. 

Alla fine di ogni mese scriverò un "sommario mensile" con le immagini del vostro pane e il link al vostro blog
Se NON desiderate che la vostra immagine e il link del vostro blog siano inseriti nel sommario, siete pregati di contattarmi entro la fine del mese corrente a: sweetandthatsit(chiocciolina)hotmail.com





"BYOB - Il Cestino del Pane" button
Il badge di "BYOB - Il Cestino del Pane"

Sweet and That's it
Highlight and copy this code into your blog/website 
Selezionate e copiate questo codice nel vostro blog/pagina web

Link to the Round ups  / Link alle Raccolte


  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


"Back to the Future, Buddies": - CHALLAH -

      English / Italiano

Dear "Back to the Future, Buddies",
after having earned the "Best Braid-ers Award" for baking along the Viennese Striezel, I am sure that you won't feel intimidated by the preparation of this delicious 2x 3-strand braid Challah...

The original recipe is from "The New York Times Bread and Soup Cookbook" and was baked by the Bread Baking Babes in October 2008. The Kitchen of the Month was Sara of "I Like To Cook".

Last December I've baked Challah for the first time (adapting the "Baking with Julia" recipe) and since then, I must have prepared more than 24 kg dough: it has become our "breakfast bread", our Teddy bread and we all love it. 

So now, you'll probaly would like to know which Challah recipe I've loved the most...well, I won't tell you - or better - I won't tell you right now...
Bake them both and let me know which one YOU've preferred (double challange ;-)  ) ... At the closing date I'll reveal my secret ... .

Happy Baking!

Carissimi "Back to the Future, Buddies",
Dopo esservi meritato "il riconoscimento per i migliori intrecci" grazie ai vostri stupendi Striezel Viennesi, sono sicura che non vi sentirete intimidati dalla preparazione di questo delizioso Challah a 2x intrecci a 3 capi.
La ricetta origianle tratta dal libro "The New York Times Bread and Soup Cookbook" è stata preparata dalle Bread Baking Babes nel mese di ottobre 2008 e scelta da Sara di "I Like To Cook".

Il Challah è entrato a far parte della nostra famiglia solamente lo scorso dicembre, ma da allora, devo averne impastato più di 24 kg: è ​​diventato il "pane della colazione", il pane degli orsacchiotti, il pane di merenda,... Ci piace proprio tanto.  
La ricetta che utilizzo normalmente è quella tratta dal libro "Baking with Julia", adattandola alle "nostre esigenze": meno grassi e farina integrale.

Probabilmente vi chiederete quale delle due ricette mi sia piaciuta di più...
Beh, spiacente, ma al momento non dirò nulla - acqua in bocca ;-)

Preparate entrambi i Challah (questo mese, doppia sfida!) e fatemi sapere, quale ricetta sia la VOSTRA preferita.
Alla chiusura di questo evento, vi svelerò il mio segreto.... 
Buon divertimento!



  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Mar 25, 2014

"Back to the Future, Buddies "Viennese Striezel": February 2014 Round Up - "Striezel Viennese": Raccolta di Febbraio 2014

     English / Italiano


Many thanks to each and every great baker who made this SIXTH round up possible. Below please find the pictures & links to the recipes of these wonderful VIENNESE STRIEZEL(s), which are shown in chronological order. 
If you are new and you'd like to join the group "Back to the Future, Buddies", please read here: I'm so looking forward to seeing your delicacies.

Un grazie di cuore a tutti gli amanti del pane fatto in casa che hanno reso possibile questa SESTA raccolta. Qui sotto troverete in ordine cronologico le foto e i links di questI magnifici STRIEZEL VIENNESI
Se siete nuovi e desiderate partecipare a "Back to the Future, Buddies", per favore cliccate qui: non vedo l'ora di vedere le vostre prelibatezze! 

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Braiding & twisting! It's amazing what we can create with them!
Striezel: il magnifico mondo degli intrecci di pane!


Recipe in English and Italian / Ricetta in inglese e italiano: 
by/di: Ckay of "Sweet and That's it" 

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Paola made her beautiful Striezel with wheat flour. She's appreciated the fact that even with a little butter and one lone egg, such a soft bread could be made.
 Meraviglioso lo Striezel di Paola fatto con farina di frumento. Paola ha apprezzato molto il fatto che anche con pochissimo burro e un uovo soltanto si possa fare una briochina tanto soffice.


Ricetta in italiano: 
di Paola di "Le mie Ricette Con e Senza"

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Kelly's made this beautiful Striezel and she's planning for the next one to use cardamom instead of mace, which I think it's a fantastic idea! I love cardamom in sweet bread.
Dopo aver fatto questo magnifico Striezel, a Kelly è venuta l'idea di sostituire il macis con del cardamomo. A mio parere è un'ottima idea: adoro il sapore del cardamomo nel pane. 


Recipe in English:
by Kelly of "A Messy Kitchen"

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Wow, my friend Chantal made this beautiful Striezel and she loved its taste. Chantal does not blog but it's always a feast when your friends bake along! 
Wow, la mia amica Chantal ha preparato questo bellissimo Striezel! Chantal non ha un blog, ma è sempre una festa quando gli amici partecipano agli eventi che organizzo e ne restano soddisfatti.


Ricetta in italiano: 
di Chantal
*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Look at Claartje wonderful wheat Striezel! As Claartje wrote, it does look very impressive with its multiple braids, but making it, it's less complicated than its sounds.
Meraviglioso lo Striezel di frumento di Claartje! "Nonostante i suoi multipli intrecci, prepararlo è meno complicato di quanto ci si aspetti", ha scritto Claartje. 


Recipe in English:
by Claartje of "Claire's Baking Journey"

*  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *  *

Louise was so happy when she made her beautiful Striezel: not only looked it fantastic but her house smelled wonderful. A win-win baking, I'd say! (ps: Louise does not blog but she loves baking bread).
Louise é stata felice d'aver preparato il suo bellissimo Striezel: oltre all'aspetto magnifico si è ritrovata una casa profumatissima! Situazione perfetta, direi! (ps: Louise non ha un blog ma adora fare il pane in casa).


by Louise



Links: 

- Link to our Facebook group 
- Linkto the Recipe Summary AND to the Roundup Summary 

Link al nostro gruppo su Facebook 
- Link al sommario delle ricette E al sommario delle raccolte mensili  



"Back to the Future, Buddies" Badge
Il badge di "Back to the Future, Buddies"
Back to the Future, Buddies
copy the whole text and paste it in your blog
copiate tutto il testo e inseritelo nel vostro blog



  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Mar 22, 2014

Delicious 6-Grain Sweet Bread (water-proofed) - Delizioso Pane Dolce ai 6 Cereali (lievitato nell'acqua)

      English / Italiano

Let’s bring our beloved dough to the SPA to give it a relaxing bath! 
To be honest when I saw what Bread Baking Babe Elle of "Feeding my Enthusiasm" had chosen for our rendezvous, I wasn’t THAAAT enthusiastic (may you ever forgive me, Elle?) as this bread required almost the same ingredients as the Challah I've been baking loads of ever since AND… really? proofing the dough wrapped in a kitchen towel in the water??!! (at this point I just thought of the messy towel).
But then, as experience taught me, I listened to that little voice: “Bake it! You won’t be disappointed! You’ve always loved the Babes’ recipes! You’ll learn something new (to add to your curriculum..ahahah). 
You cannot tell a book by its cover – let alone a loaf by its bath! Bla bla bla”…
So I made it and within 24 hours three loaves came out of my oven (I think this should be enough to show you how much we love it).
Please visit Elle's blog to find the original recipe, as I did not follow her recipe to the letter, used a stand mixer and baked the loaves in a round Römertopf clay bread form. 

Portiamo il nostro amato impasto alla SPA per un bel bagnetto rilassante!
Onestamente parlando, quando ho visto la ricetta del mese scelta dalla Bread Baking Babe Elle di "Feeding my Enthusiasm" non ero proprio COSÌ entusiasta (spero tu mi possa perdonare, Elle!), poiché gli ingredienti erano simili a quelli del Challah (che ormai preparo settimanalmente a tonnellate)... per non parlare della lievitazione dell'impasto imballato in un canovaccio ed immerso nell'acqua (a questo punto ho pensato al pasticcio appiccicoso che sarebbe rimasto nel canovaccio!)...
Ma poi, come l'esperienza insegna, ho ascoltato quella vocina: "Forza, preparalo, non ne rimarrai delusa! Hai sempre amato le ricette delle Babes! Imparerai qualcosa di nuovo (da aggiungere al curriculum, ahahah!).
Se non si può giudicare un libro dalla sua copertina allora nemmeno un pane dal suo "bagnetto"... bla bla bla" ...
Così, i meno di 24 ore ho sfornato tre pagnotte di 1.1 kg (penso sia sufficiente per farvi capire quanto ci sia piaciuto!).
Non ho seguito la ricetta di Elle alla lettera, ho impastato con la planetaria e cotto le pagnotte nel Römertopf (se capite l'inglese, passate da Elle a vedere la ricetta originale).

To the third loaf I've added a handful of raisins and it was not proofed in water - this to see what would change. I didn't see or feel any differences in taste or texture, but it took longer than 35 minutes for it to proof in a container.  
So, now it's your turn! I promise, you won't be deceived,.... and the cleaning of the towel has been quite easy: scrape off the leftover and rinse... Happy Baking, everybody!!


Alla terza pagnotta ho aggiunto una manciata di uvetta e l'ho lasciata lievitare "tradizionalmente" per verificare la differenza. La sola differenza che ho notato è il tempo di lievitazione: molto più lungo dei 35 minuti impiegati dall'impasto nell'acqua.
Forza, tocca a voi! Non ne rimarrete delusi! Inoltre la pulizia del canovaccio è semplicissima: raschietto e risciacquo! 





  Sign up to my free Newsletter. Iscriviti alla mia Newsletter gratuita.
To validate, please check your email (or spam folder) and press on the confirmation link. 
Per validare l'iscrizione, premi il link di conferma che riceverai per email (controllare la casella di posta indesiderata).


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...